campicolorati

"Per diventare persone complete dobbiamo percorrere molti sentieri; per possedere davvero qualcosa è necessario prima di tutto dare. Non si tratta di un controsenso: solo chi condivide le proprie multiple e diverse capacità, la propria vera amicizia, il senso di comunità e la conoscenza della terra, sa di essere al sicuro ovunque vada." (Bill Mollison)

semi condivisi


Aggiornamento lavori e note di josè - prossimo, purtroppo per noi e fortuna per lui, ad un ritorno in venezuela.

Su bancali 6, 7, 8 e 9 ha messo giù cipolle e provato a seminare qualche spinacio sul 3, con scarsi risultati. Qualche suggerimento per il diserbo manuale: bisogna togliere le radici superficiali e tutte quelle che si tovano quando scaviamo lo spazio per un nuovo trapianto. La gramigna in particolare ha radici molto complesse e difficili da tenere sotto controllo. Ogni radice che troviamo in superficie lasciata a contatto diretto con la terra è capace di sopravvivere e continuare a scavare fino a riprendersi il suo spazio nel bancale.

Facendo i buchi per le cipolle spuntavano pezzi di radice decise a vivere, che iniziavano a germogliare sfacciatamente: viva madre natura! Quanto intelligente è? (e sfacciata, appunto, aggiungo io..).

Per quanto riguarda quello che si può usare per far germogliare i semini, si possono usare contenitori in tetrapack o bottiglie in plastica tagliate in due, scatolette di cartone come quelle dei biscotti, o dei cereali o qualsiasi confezione: basta foderare la confezione con vecchi sacchetti di plastica e riempire di terra. In alternativa vanno bene anche bicchieri di plastica (si sceglie il formato in base al seme da far crescere) e anche le confezioni delle uova sono ottime! Insomma, qualsiasi cosa possa contenere la terra è perfetta per far crescere le nostre piantine!
Restano a disposizione dei semi, che possiamo usare da seminare all'aperto:

Piselli a grano rugoso progress n. 9
Scorzobianca
Piselli a grano rugoso telefono (rampicanti)
Trifoglio
Rucola
Ravanelli
Rapa tonda
Cipolla dolce
Ravanelli candela di fuoco
Carota berlicum
Calendula doppia mix
Cipolla bianca
Spinacio gigante
Cime di rapa quarantina
Agli
Fave (forse)
Bulbi di cippollotti (a naso) 

--

1 commenti:

beppe ha detto...

Bellissime tappe ragazzi ,avanti tutta!!
In un ottica di razionalizzazione sarebbe utile crearci una banca dati con i semi a disposizione condividendoli nelle varie esperienze di semine e semenzai .Io a casa ho pomodori(quelli da insalata) lattughe dei ghiacci ed un'altra che ho in garage ma non ricordo il nome,indivia,spinaci ,cicoria zuccherina di trieste,rucola,Tagete,Bietola da coste .Tutti biologici a marchio coop.Anche fagiolini dimenticavo.