campicolorati

"Per diventare persone complete dobbiamo percorrere molti sentieri; per possedere davvero qualcosa è necessario prima di tutto dare. Non si tratta di un controsenso: solo chi condivide le proprie multiple e diverse capacità, la propria vera amicizia, il senso di comunità e la conoscenza della terra, sa di essere al sicuro ovunque vada." (Bill Mollison)

qui dove tutto è cominciato



Ecco come si presentano gli orti condivisi:

c'è una prima zona con bancali sistemati in una sorta di semi-raggiera (bancali nominati dalla lettera A alla lettera G).









Una seconda zona di nove bancali (5 a sinistra e 4 a destra) nominati dall'1 al 9.







Poi sono stati creati mesi fa dei bancali a cerchi concentrici, ma mai coltivati, a lato dei quali c'è la zona sperimentale di appannaggio di Josè (un giorno troverò il coraggio di chiedergli di cosa si tratta...). Infine una zona dove, pare, siano stati seminati cereali, barbaramente devastati da sei piccoli agricoli in erba, cinque dei quali sotto il metro.



Arriva in giornata il messaggio di Beppe:
"Ciao ragassi..e ragasse,
ho provato ad effettuare uno schemino di semina primaverile sui bancali diserbati .È una successione con le sementi coltivabili al momento da rimpinguare appena possibile con i trapianti. Quasi quasi partirei domani per non lasciare così spogli quei bancali che sono desiderosi di sprigionare energia...Poi se farà freddo sarà per un giorno o due ma li confidiamo sull' effetto paglia"

Aggiungo quindi nella nuova sezione planner dei documenti la pianificazione delle semine/trapianti per questa primavera.

mich







--

0 commenti: