campicolorati

"Per diventare persone complete dobbiamo percorrere molti sentieri; per possedere davvero qualcosa è necessario prima di tutto dare. Non si tratta di un controsenso: solo chi condivide le proprie multiple e diverse capacità, la propria vera amicizia, il senso di comunità e la conoscenza della terra, sa di essere al sicuro ovunque vada." (Bill Mollison)

e' primaveeraaaaa... svegliatevi piantine...


Nonostante il nubifragio della notte scorsa, oggi la primavera è riuscita a venir fuori in qualche modo: un bel sole stagliato su un cielo terso. Durerà poco, mi dicono. Allora stivali, stivalini e stivaletti per tutti e via curvi a strappar erbacce: c'è qualcosa di vagamente terapeutico nel diserbo manuale ed anche i bambini c'hanno preso gusto in modo inaspettato, così siamo finalmente riusciti a ripulire il bancale lungo della raggiera (C, a occhio 6-7 metri di bancale), lasciando il poco sopravvissuto, come prezzemolo qua e là, bieta, qualche aglio, delle insalate e cime di rapa.
Tolta la paglia, per oggi siamo riusciti a seminare un pò di insalatine varie da taglio sui primi 2 metri a sud, ovvero cicoria zuccherina di Trieste, cicoria da taglio, rucola selvatica e un miscuglio di lattughe (ubriacona, biscia rossa, bionda ricciolina, foglia di quercia, bionda liscia) ed è stato ricoperto di paglia. In più, sulla parte a nord, Josè è riuscito a distrarsi da un accanimento verso le radici delle erbe spontanee trapiantando i suoi spinacini. Resta quindi da completare la parte centrale con altre misture di insalate da taglio (abbiamo finito i semini), per creare una specie di pacciamatura commestibile.
Nel frattempo Beppe, dopo il trionfo con il pozzo, dal quale finalmente è riuscito a tirar fuori con la pompa l'acqua da far analizzare (è sorto un dubbio dopo averlo sentito affermare : "una bomba ragazzi, buonissima, è pure un pò frizzantina!"...mmm...del resto era solo. E se avesse portato da casa una bottiglia di Sangemini?..), ha dato una rinfrescata al bancale inutilizzato della spirale, quello più esterno verso sud, aggiungendo in superficie un pò del primo compost derivato dal cumulo di sfalci, foglie e rami al limite del fossato. Resta il dubbio sull'utilizzo finale...
--

0 commenti: